Michael Connelly

Michael Connelly è uno scrittore statunitense, nato a Philadelphia il 21 luglio 1956. Quando il giovane Michael ha solo dodici anni, la famiglia si trasferisce in Florida dove egli frequenterà l’università. É durante il periodo universitario che Connelly comincia ad appassionarsi all’idea di scrivere romanzi thriller. Secondo quanto dichiara egli stesso, un giorno, vedendo il film di Robert AltmanIl lungo addio” tratto dall’omonimo romanzo di Raymond Chandler, si appassiona ai gialli dell’autore di Chicago e decide di dedicarsi a giornalismo e scrittura creativa. Laureatosi in ingegneria, inizia a lavorare come giornalista prima al Daytona Beach News Journal e poi al Fort Lauderdale News and Sun-Sentinel, in Florida. Dal 1992 Connelly si interessa sempre più ai fatti di cronaca e, sfruttando la sua esperienza giornalistica, osserva da vicino il lavoro della polizia. La maggior parte dei suoi romanzi è ambientata a Los Angeles e incentrata sulla figura del detective Harry Bosch del quale l’autore è sempre molto attento a curare l’aspetto psicologico.

Connelly

Di particolare rilievo, a mio avviso, il suo primo romanzo La memoria del topo (1992), a cui seguono Ghiaccio nero (1993), La bionda di cemento (1994), L’ombra del coyote (1995) e tanti altri fino ad arrivare a Il passaggio (2015). Il suo ultimo romanzo, The Wrong Side Of Goodbye, pubblicato nel 2016, è ancora inedito in Italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...