La temibile Shayetet 13

Continua la rubrica sui corpi speciali più famosi e temuti del mondo. La Shayetet 13 (che significa tredicesima flottiglia) è un’unità d’élite della Marina Militare Israeliana le cui origini risalgono alla nascita dello Stato di Israele nel 1948. Viene utilizzato per le operazioni di terra e di mare, le missioni a lungo raggio e situazioni di salvataggio degli ostaggi sia all’interno che al di fuori dei confini di Israele.

shayetet-13

L’addestramento, che dura 20 mesi, è considerato il più duro tra quelli di tutte le unità speciali israeliane; le esercitazioni a cui sono sottoposti i candidati sono così pericolose e realistiche che è anche quello con il maggior numero di feriti e persino di caduti.

Per accedere al reparto bisogna superare l’apposita procedura di selezione (in ebraico Gibush). A differenza di quanto avviene in altre selezioni delle Forze speciali israeliane, il Gibush della S’13, termine abbreviato con cui viene chiamata in gergo la tredicesima flottiglia, non è incentrato solo sul lavoro di gruppo e la collaborazione tra i candidati, ma ricerca anche la loro capacità di agire isolati e sotto pressione. Terminata la fase preliminare, il ciclo di addestramento prevede 4 mesi di preparazione basica di fanteria, 2 mesi e mezzo di addestramento avanzato di fanteria e 3 settimane di corso di paracadutismo.

La fase successiva si svolge presso la base navale di Atlit e dura sette mesi. E’ durante questa fase che si registra il più alto numero di defezioni e di incidenti, a volte anche gravi. Le reclute apprendono le tecniche avanzate di combattimento terrestre, l’uso delle armi leggere, gli elementi basici delle operazioni di guerra navale, l’uso operativo di battelli e piccole imbarcazioni, le demolizioni e l’impiego di esplosivi. Il periodo termina con sei settimane di addestramento alle tattiche di contro-terrorismo di cui tre presso l’apposita scuola delle IDF (Israel Defense Forces). Coloro che avranno superato con successo tutte queste fasi accederanno al corso per sommozzatori (base e avanzato) prima di completare l’addestramento con il reparto specifico di appartenenza (detto Palga).

I Palga sono tre:

  • Palga d’assalto: che annovera tra le sue fila gli elementi migliori e ha compiti di contro-terrorismo, incursione, raid e sabotaggi.
  • Palga subacquei: cui vengono assegnate missioni di ricognizione idrografica delle spiagge di sbarco, demolizione di ostacoli subacquei, attacco di unità navali ostili alla fonda.
  • Palga di superficie: che fornisce gli equipaggi delle unità navali veloci d’assalto incaricate di trasportare le squadre operative.
Annunci

2 pensieri su “La temibile Shayetet 13

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...