Il libro del mese: L’ombra del vento

Il romanzo che porto all’attenzione dei miei lettori mi fu consigliato da mia moglie ma, avendo io e lei gusti alquanto differenti, ne posposi la lettura. Ho commesso un terribile sbaglio perché avrei potuto leggere molto prima quello che si è rivelato essere uno dei romanzi più belli che io abbia mai letto.

lombradelvento

L’OMBRA DEL VENTO

Titolo originale: La sombra del viento  (2001)

di Carlos Ruiz Zafón

Editore: Mondadori

Non ho parole per esprimere quanto sia bello questo libro e l’intensità, la profondità del modo di narrare dell’autore. Lo consiglio col cuore. Le ultime pagine le ho rilette tre volte, non volevo decidermi a salutare quel libro e riporlo nello scaffale. In molte occasioni, durante la lettura, ho riletto dei passaggi più e più volte, incredulo di tanta bellezza. Ambientato a Barcellona durante gli anni trenta, la guerra civile e il conseguente regime di Franco, venato di una profonda quanto palpabile malinconia, è un inno alla vita, all’amore e alla fraternità che si celano, inviolabili fortezze, nel cuore delle persone buone.

Annunci

5 pensieri su “Il libro del mese: L’ombra del vento

  1. Caro Luca, oggi siamo in disaccordo. L’ombra del vento è, dopo “Il maestro e Margherita” uno dei pochi libri che non sono riuscita a terminare. E bada che avevo una ferma volontà in tal senso. Me lo aveva regalato una carissima amica per un compleanno, ne avevo sentito parlare benissimo e così l’ho cominciato.
    La scelta di Barcellona mi invitava alla lettura , è un città che adoro. Ma l’architettura del romanzo, così complessa e labirintica, mi ha fatto disperdere talmente tante volte l’attenzione, che l’ho abbandonato, non esagero, e ripreso almeno sette volte. Oltre la metà ho scelto di smettere. Mi trovavo sempre di fronte a un “muro” troppo barocco e pesante per invitare all’ingresso.
    So che è un libro che divide. Ma sono contenta che a te sia piaciuto, lo dico come autrice: c’è sempre il gusto individuale a salvare un autore!
    Ciao

    Liked by 1 persona

  2. Ho scoperto Zafòn grazie a questo libro e non l’ho più lasciato. Sto leggendo l’ultimo romanzo della saga e sono combattuta tra l’irrefrenabile desiderio di terminare la lettura e la paura di dover lasciare per sempre tutti i personaggi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...